Introduzione alle andature classiche (II) - L’ambio e il trotto